Canzoni Popolari
Giuedì
Vintinov de Giugn
 
   
  Dal Dialetto milanese...
E l’ha tagliaa i suoi biondi capelli
la si veste da militar
lee la monta sul cavallo
verso il Piave la se ne va.

Quand fu giunta in riva al Piave
d’on tenente si l’ha incontraa
rassomigli a una donzella
fidanzata di un mio soldà.

’Na donzella io non sono
nè l’amante di un suo soldà
sono un povero coscritto
dal governo son staa richiamaa.

Il tenente la prese per mano
la condusse in mezzo ai fior
e se lei sarà una donna
la mi coglierà i miglior.

I soldati che vanno alla guerra
non raccolgono mai dei fior
ma han soltanto la baionetta
per combatter l’imperator.

Il tenente la prese per mano
la condusse in riva al mar
e se lei sarà una donna
la si laverà le man.

I soldati che vanno alla guerra
non si lavano mai le man
ma soltanto una qualche volta
con il sangue dei cristian.

Il tenente la prese per mano
e poi la condusse a dormir
ma se lei sarà una donna
la dirà che non può venir.

I soldati che vanno alla guerra
lor non vanno mai a dormir
ma stan sempre su l’attenti
se l’attacco lor vedon venir.

Suo papà l’era alla porta
e sua mamma l’era al balcon
per vedere la sua figlia
che ritorna dal battaglion.

L’è tre anni che faccio il soldato
sempre a fianco del mio primo amor
verginella ero prima
verginella io sono ancor.

Segnalato da Testo e musica di Nanni Svampa

 
     
 

..:: A ::..

 
Andava a Rogoredo...
 

..:: B ::..

 
Basta!...
Befana...
Bej ogitt...
 

..:: C ::..

 
Camerée porta ’n mezz liter...
Cara Mamma...
Caro 'l mè Toni sta' su alegher...
Cum'in bei, Cum'in bei...
 

..:: D ::..

 
Daghen on taj...
Dim e didom e didom e didera...
Dona che te durmivet...
 

..:: E ::..

 
E l’era tardi...
E mi la donna bionda...
E savé...
El Barbapedana...
El barbon di navili...
El gir del mond...
El Magnano...
El me indiriss...
El Minestron...
El moletin...
El Piscinin (De tant Piscinin che l’era)...
El piuveva de tri dì...
El pover Luisin...
El purtava i scarp de tennis (1964)...
El purtava i scarp de tennis (1972)...
El Ridicol Matrimòni...
El sindich de Precòtt...
 

..:: F ::..

 
Faceva il palo...
 

..:: H ::..

 
Ho visto un re...
 

..:: I ::..

 
I giovinòtti al sabet de sira...
Il Frate Cappuccino...
Il Moro della Vedra...
In libertà ti lascio...
 

..:: L ::..

 
La Balilla (1)...
La Balilla (2)...
La ballata del pittore...
La bela Gigogin...
La bella Gigogin...
La bella la va al fosso...
La forza dell’amore...
La luna è una lampadina...
La Marianna la va in campagna...
La mensa collettiva...
La mia morosa cara...
La moglie di Cecco Beppe...
La montagna de San Sir...
La povera Rosetta...
La Ragazza Guerriera...
La roeuda la gira...
L’uselin dela comare...
 

..:: M ::..

 
Ma mi...
Magic, moment...
Mariettina...
Montecarlo...
M’hann ciamaà...
 

..:: O ::..

 
O mia bella Madunina...
 

..:: P ::..

 
Pellegrin che vien da Roma...
Pepin pepin Pepetu...
Pepp va pian...
Per un basin...
Piva Piva...
Porta Romana bella...
Prendeva il treno...
 

..:: Q ::..

 
Quel dì di lune...
 

..:: S ::..

 
San Giuseppe e la Madona...
Se gh’han de dì...
Se sa che a parlà de Milan se fa minga fadiga...
Serafino aveva un siffolo...
Sont rivaa de Cinisell...
Spazzacamino...
 

..:: T ::..

 
Tì te set in lett...
Trapulin ca ciapa i rat...
 

..:: V ::..

 
Varda Gyulai...
 
Aggiungi ai Preferiti
Copyrights

     
Powered by Stefano ©